Tag Archives: ideal

Biscotti al cocco con gocce di cioccolato

Biscotti al cocco con gocce di cioccolato

Facili e velocissimi da realizzare, suoer golosi

Ingredienti x 4 Biscotti al cocco con gocce di cioccolato giganti o 8 piccoli

  • 1/4 tazza olio di cocco
  • 1/2 tazza zucchero di canna
  • Pizzico di sale
  • Vaniglia
  • 1 tazza 1/2 farina di farro
  • 1/2 tazza acqua o latte vegetale
  • Gocce cioccolato
  • Pizzico lievito per dolci

Procedimento:

In una ciotola versare lo zucchero e mescolarlo energicamente con l’olio di cocco.

Aggiungere quindi l’acqua o latte e la vaniglia, continuare a mescolare fino al completo scioglimento dello zucchero.

A questo punto inserire la farina ed il lievito setacciato, e poi mescolare ancora fin o ad avere un composto liscio e abbastanza liquido ma leggermente appiccicoso.

Inserire quindi le gocce di cioccolato ed amalgamrle bene con il composto.

Coprire con della pellicola e lasciare rioosare in frigo per 30 minuti.

A questo punto posizionare il composto su una teglia ricoperta con carta forno e cuocere in forno pre riscaldato a 180° per 12/20 minuti a seconda della grandezza.

Lasciare raffreddare in modo che si solidifichino bene.

Kiwi sotto la neve 

Kiwi sotto la neve

Panna cotta al kiwi con topping al cacao, senza zucchero olio e glutine, e neve di cocco.

Preparo sempre torte lievitate, prodotti da forno…

Questa volta invece ho voluto preparare un dolce al cucchiaio, in tema con il freddo clima che ormai è arrivato.

Kiwi sotto la neve

Ingredienti per 1 porzione Kiwi sotto la neve:

Per la panna cotta:

Per il topping:

  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • Sciroppo d’agave qb
  • Farina di cocco
  • Fettine di kiwi

Procedimento:

Questo dolce è velocissimo e molto facile da preparare.

Sbucciare il kiwi e frullarlo con il succo di limone e lo sciroppo d’agave in una quantità a piacere in base a quanto si vuole dolcificare.

A parte scaldare in un pentolino il latte di riso con l’agar agar, continuando a mescolare vigorosamente. portare a bollore e poi cuocere 2 minuti a fuoco medio basso.

A questo punto versare il latte nel frullatore con il kiwi e frullare pochi secondi per amalgamare bene il tutto.

Trasferire quindi il composto in uno stampo per muffin o per tortini, lasciare raffreddare a temperatura ambiente e poi, quando inizia a solidificare, trasferire in frigorifero.

In una ciotolina mescolare il cacao con lo sciroppo d’agave, fino ad ottenere una crema liscia, fluida e lucida, eventualmente aggiungere un goccio di acqua per renderla più liquida.

Rovesciare la panna cotta nel piatto da portata, decorare con il topping al cacao, le fettine di kiwi e la farina di cocco.

Pasta frolla vegan senza glutine e senza zucchero

Pasta frolla vegan senza glutine e senza zucchero

Una ricetta base ideale per diverse preparazioni ed adatta a tutti.

Per la colazione al bar di questa mattina ho preparato delle crostatine con marmellata e mele.

Come ormai d’abitudine preparo dolci colazioni senza sofferenza e senza tanti ingredienti a cui sempre più persone sono intolleranti.

Vediamo allora come preparare una frolla che sia friabile e gustosa senza burro, uova, zucchero e glutine.

Ingredienti per 6 crostatine con Pasta frolla vegan senza glutine e senza zucchero:

  • 100 gr >> mix farine senza glutine ->
  • 25 gr farina di mais
  • 25 gr farina di mandorle
  • 35 gr olio di girasole
  • 30 gr sciroppo agave
  • 20 gr acqua bollente
  • scorza di mezzo limone
  • pizzico di sale

Procedimento:

Unire nel boccale di un frullatore o del bimby le farine di mais e mandorle e frullare ad alta velocità per renderle il più fine possibile, poi aggiungere il resto della farina, la scorza grattugiata del limone ed il sale e frullare per mescolare bene le farine.

A questo punto aggiungere l’olio e frullare ancora fino ad ottenere un composto sabbioso.

Portare quindi l’acqua a leggero bollore e aggiungerla all’impasto, con il bimby impastare in modalità spiga per 1 min. circa, in caso contrario impastare aiutandosi con un cucchiaio per non scottarsi.

Lavorare l’impasto con le mani il meno possibile solo per compattarlo, coprirlo con la pellicola e farlo riposare in frigo almeno mezz’ora.

Dopo che ha riposato stenderlo con il matterello con l’aiuto di 2 fogli di carta forno e poi posizionarlo nella teglia.

Bucare la base con i rebbi di una forchetta, posizionare un foglio di carta forno sulla base e coprire con dei fagioli.

Cuocere in forno pre-riscaldato a 180° statico per 20/25 minuti.

Questa base può essere utilizzata per diversi tipi di crostate, se si vuole decorare con losanghe farcire la torta e decorata prima di infornare.

RETE TICINO

Rete di economia solidale, Permacultura, Transizione e Decrescita nella Svizzera italiana

BioRama

Azienda Agricola Biologica di Andrea Girolimetto

plantifullybasedblog.wordpress.com/

always delicious, always vegan

MamaVegan

Cucina Vegana Mediterranea

Ory in cucina

Buon Gusto a tutti!

Medico di te stesso

Nutrimento per il corpo e lo spirito

Centro Studi Igienismo

La natura è Sovrana Medicatrice dei mali. Primo non nuocere. L’aria pura è il primo alimento e il primo medicamento. Nessun veleno serva mai a curare un malato!

Manipura Spiritual & Nutrition

"Ogni incontro è uno specchio"

VALDO VACCARO

IL PUNTO DI VISTA IGIENISTA

Rasta garage DREADMAKER Milano e Italia

DREAD (rasta) Maker viaggiatori: dalla testa intera di dreadlocks alle riparazioni di dreads rovinati, extension artigianali e accessori di legno, rame, metallo da mondo. Dread addicted? SI!

Studio LATTANZIO

Consulenza, assistenza e formazione in Igiene degli alimenti e Sicurezza sul lavoro. La mia professionalità al tuo servizio.

UnUniverso

Un Mondo Migliore

Passato tra le mani

Frammenti di una cucina an(n)archica e allegra.Ma non solo!

londarmonica

studio e ricerca: voce parlata - voce cantata - pratica strumentale